Università in Basilicata: preoccupa la reazione del centrodestra

29 gennaio 2008

Trovo davvero fuori misura le reazioni di numerosi esponenti della destra lucana al discorso fatto dal Rettore dell'Università della Basilicata nel corso dell’inaugurazione dell'anno accademico. E' come se io avessi fatto questione per le numerose critiche che studenti, docenti e personale amministrativo hanno rivolto al ministro Mussi, sia per la sua assenza che per l'operato svolto alla guida del ministero dell'Università e della ricerca, anche con un vistoso e irridente striscione.
Ma il problema principale non è questo. Il professor Tamburro è abituato a parlar schietto e a fare egli stesso polemiche e quindi è normale che susciti a sua volta polemiche. Ciò che è grave è che esponenti della destra pretendano che, in nome della sensibilità offesa della parte politica che essi rappresentano, la Regione tagli i propri finanziamenti all'Università.
Questa è la spia di una concezione del rapporto tra Università e potere politico nel quale libertà della ricerca e della didattica, e l’autonomia delle istituzioni accademiche sono concetti del tutto assenti. Il fatto che essi siano elementari principi che stanno alla base di ogni convivenza civile non sfiora nemmeno lontanamente le menti degli esponenti della destra della nostra regione. E' di questo di cui dovremmo essere preoccupati.

Comunicato Stampa 29 gennaio 2008

   
 
         
Copyright © Piero Di Siena.net 2005 | best view 800x600 | webmaster | Aggiungi il sito ai tuoi Preferiti | contatt@mi | credits
Melfi l'Unità il manifesto liberazione emergency.it critica marxista