I Senatori dell'Unione scrivono al presidente della Regione
"Condizioni disumane per i lavoratori immigrati del campo di Palazzo San Gervasio".

I senatori Piero Di Siena (Ulivo) e Anna Maria Palermo inviano una lettera al presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo: "al campo di accoglienza di Palazzo S. Gervasio lavoratori in gravissime e disumane condizioni di precarietà, la Regione intervenga".

"Egregio Presidente, ci rivolgiamo a Lei per cercare di trovare una soluzione al problema drammatico della condizione dei lavoratori stagionali nel campo di accoglienza di Palazzo S.Gervasio". Ha inizio con queste parole una lettera aperta inviata oggi dai senatori Anna Maria Palermo e Piero di Siena si rivolgono al Presidente della Regione Basilicata, Vito De Filippo.

"Abbiamo deciso di investirla di questo problema anche in ragione del fatto che da alcuni anni l’attivazione del campo avviene con un finanziamento della Regione e in seguito all’impegno dell’Amministrazione comunale di Palazzo. L’obiettivo di partenza era quello di strappare dalla strada e da giacigli a cielo aperto tanti lavoratori che affollavano disordinatamente le campagne di Palazzo durante la raccolta del pomodoro. Ora ci troviamo di fronte al paradosso: una struttura nata all’insegna della cultura dell’accoglienza si è trasformata in un luogo che riproduce le stesse condizioni di precarietà e di disumanità in cui, all’esterno, l’intermediazione della manodopera avviene fuori di ogni norma di legge".

"Tutto ciò dimostra che di fronte agli enormi problemi dell’immigrazione e del lavoro nero in agricoltura non possono esservi soluzioni a metà e che probabilmente le istituzioni pubbliche debbono affrontare i problemi relativi all’alloggio di questi lavoratori come una delle priorità della politica sociale della Regione. Sul piano nazionale abbiamo sottoscritto il disegno di legge, prima firmataria la senatrice Nardini, per l’istituzione di una Commissione parlamentare d’inchiesta sulle condizioni di lavoro nelle campagne durante i periodi di raccolta. Faremo inoltre passi presso il Governo. Ma crediamo che a livello regionale sia possibile predisporre per la prossima stagione un vero e proprio piano di accoglienza di concerto con i vari livelli istituzionali, le associazioni del volontariato e degli imprenditori agricoli. Siamo a disposizione per dare tutto il nostro contributo alla soluzione di questo grande e gravissimo problema".

20 settembre 2006

> La risposta del presidente De Filippo, 23 ottobre 2006

   
 
         
Copyright © Piero Di Siena.net 2005 | best view 800x600 | webmaster | Aggiungi il sito ai tuoi Preferiti | contatt@mi | credits
Melfi l'Unità il manifesto liberazione emergency.it critica marxista