Non deve essere indagato. E deve essere scelto da tutti.

Il problema più delicato da risolvere per le elezioni regionali in Basilicata è se il centrosinistra debba candidare alla presidenza della Regione un proprio esponente sottoposto a indagini da parte della magistratura. Io penso che ciò non debba avvenire per ragioni di stile e di opportunità politica. Questo mio convincimento non è in contrasto con l’altrettanto forte convinzione che nelle inchieste in corso la maggior parte degli esponenti politici coinvolti, alla fine, risulteranno estranei dal punto di vista penale agli addebiti loro mossi. Resta la responsabilità politica per non essere stati sufficientemente vigili rispetto a pratiche clientelari che in Basilicata hanno resistito anche a fronte dei positivi mutamenti dell’ultimo decennio.

Il fatto che questa questione sia stata messa tra parentesi sia nella discussione dell’Alleanza avvenuta a Roma che nelle reazioni che sono seguite in Basilicata deve far riflettere e costituire un campanello d’allarme.

Non è in discussione quindi la legittimità da parte dell’Udeur di aspirare alla presidenza di una regione meridionale. Come mi sembrerebbe ragionevole che, tra il tavolo nazionale dell’Alleanza e quello regionale, si ragionasse di concerto e si arrivasse a decisioni condivise.

Mi pare poi fuor di luogo che si assuma a punto di riferimento - come fanno alcuni parlamentari lucani in una lettera aperta a Prodi - decisioni assunte nella sede della Federazione dell’Ulivo, che tra l’altro potrà essere un organismo operante solo alla fine dei congressi di partito. Se vogliamo in Basilicata rafforzare la coalizione democratica che in questi anni ha guidato la Regione è nei rapporti tra tutte le forze che la compongono che si deve arrivare alla designazione del candidato alla presidenza. Nessuno credo abbia voglia - dai Verdi a Rifondazione, dall’Udeur ai comunisti italiani - di sedersi a una tavola imbandita da altri.

La Gazzetta del Mezzogiorno, 15 dicembre 2004

   
 
         
Copyright © Piero Di Siena.net 2005 | best view 800x600 | webmaster | Aggiungi il sito ai tuoi Preferiti | contatt@mi | credits
Melfi l'Unità il manifesto liberazione emergency.it critica marxista