Sulla morte di militari italiani nell'incidente aereo in Iraq


DI SIENA (DS-U) . Domando di parlare.
PRESIDENTE Ne ha facoltà.
DI SIENA (DS-U) Signor Presidente, signori rappresentanti del Governo, il Gruppo dei DS si unisce al cordoglio per la morte, avvenuta questa notte, dei quattro militari italiani.

Il nostro pensiero va anzitutto alle famiglie, attorno alle quali ci stringiamo con un sentimento di solidarietà e di forte partecipazione al loro dolore. E proprio in questo momento tanto più alto è il nostro apprezzamento del sacrificio e del senso del dovere dei nostri militari quanto più questi si manifestano ricorrentemente in Iraq nell'ambito di una missione militare che, come è noto, vede divisi il Parlamento, le forze politiche, e contraria, a nostro parere, la maggioranza del Paese.

Non è questo ovviamente il momento delle polemiche e sarebbe stato un segno di stile - almeno è questa la mia opinione - se da parte del Governo, nelle dichiarazioni di questa mattina, non vi fosse stato alcun riferimento al suo convincimento di continuare in una esperienza, in una presenza, a cui noi, insieme ad una parte del Parlamento, siamo radicalmente contrari.

Certo è che i quattro morti di oggi si aggiungono ad una lista di caduti italiani che sta diventando troppo lunga. Sono 32 ormai le vittime italiane in Iraq e sarebbe quindi necessario, in un momento di dolore come questo, pensare ad una riconsiderazione della nostra presenza che veda tra tutte le forze politiche presenti in Senato un confronto libero e aperto sul ruolo e la funzione dell'Italia.

Anch'io apprezzo la tempestività con cui il Governo è venuto a fornire le informazioni che era in condizioni di dare in questo momento, credo però sia necessario da parte del nostro Gruppo chiedere che il Governo aggiorni il Parlamento in ordine allo sviluppo delle indagini perché sia possibile, in tempi brevi, avere una cognizione diretta delle cause che hanno determinato questo terribile nuovo incidente che ha colpito le nostre truppe sullo scenario iracheno. (Applausi dal Gruppo DS-U).


31.05.2005

   
 
         
Copyright © Piero Di Siena.net 2005 | best view 800x600 | webmaster | Aggiungi il sito ai tuoi Preferiti | contatt@mi | credits
Melfi l'Unità il manifesto liberazione emergency.it critica marxista