Sul Piano di Stabilizzazione LSU


Al Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Premesso:

che ad inizio aprile 2002 il Ministero del lavoro non ha ancora ripartito la quota regionale del Fondo Nazionale per l'Occupazione;

che detto Ministero non ha neanche predisposto per la firma la convenzione con la regione Basilicata relativa al Piano di Stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili;

che questi ritardi accumulati dal Governo producono rilevanti danni per le Regioni, impossibilitate a predisporre i Piani di Stabilizzazione per circa 75.000 lavoratori socialmente utili che proseguono la loro attività;

che il mancato riparto penalizza anche altri lavoratori, segnatamente quelli interessati dalle politiche regionali di sostegno del lavoro,

si chiede di sapere:

se il Ministro in indirizzo non intenda procedere all'immediato sblocco delle procedure di ripartizione;

se non intenda attivarsi per una tempestiva firma della convenzione con la Regione Basilicata, ricorrendo a parametri che in generale non danneggino le Regioni che hanno stabilizzato i lavoratori, rispetto a quelle che hanno semplicemente prorogato l'insieme dei lavoratori interessati;

se non si intenda cogliere l'occasione per considerare le conseguenze che una ulteriore mancata assunzione di responsabilità di fronte all'insieme delle Regioni italiane potrebbe avere sulla credibilità federalista del Governo in carica.

Sen. Piero Di Siena


   
 
         
Copyright © Piero Di Siena.net 2005 | best view 800x600 | webmaster | Aggiungi il sito ai tuoi Preferiti | contatt@mi | credits
Melfi l'Unità il manifesto liberazione emergency.it critica marxista