FIAT Melfi, "Subito al via un'indagine conoscitiva del Senato"

La richiesta è stata sottoscritta dai capigruppo di tutta l'opposizione in commissione Lavoro.

Dichiarazione del senatore Piero Di Siena (DS)

Il senatore diessino Piero Di Siena ha avanzato oggi in commissione Lavoro la richiesta, sottoscritta da tutti i rappresentanti dell'opposizione, Giovanni Battafarano (Ds), Tiziano Treu (Margherita), Natale Ripamonti (Verdi), Luigi Malabarba (Rifondazione comunista) e Gianfranco Pagliarulo (Comunisti italiani), di avviare una indagine conoscitiva sulla situazione creatasi presso lo stabilimento SATA di Melfi e le fabbriche dell'indotto.

"Siamo di fronte ad una situazione - ha dichiarato il sen. Di Siena - che negli ultimi tempi è gravemente degenerata, con interruzioni della produzione disposte dall’Azienda e scioperi a oltranza dei lavoratori solo per rivendicare un tavolo di confronto, ma che in verità è logorata da tempo.

Da anni le organizzazioni sindacali denunciano licenziamenti a chiari fini di rappresaglia e intimidazione e un diffuso ricorso all’arma dei provvedimenti disciplinari. Tutto ciò si colloca in un contesto nel quale è divenuta incerta la missione produttiva dello stabilimento di Melfi e per le fabbriche dell’indotto vi sono delocalizzazioni della produzione già in atto".

"Di qui la necessità - ha concluso il senatore - di un intervento da parte del Parlamento, che acquisica elementi di conoscenza e favorisca un clima di ripresa del dialogo fra le parti e una più rispettosa tutela dei diritti di chi lavora".

21.04.2004

   
 
         
Copyright © Piero Di Siena.net 2005 | best view 800x600 | webmaster | Aggiungi il sito ai tuoi Preferiti | contatt@mi | credits
Melfi l'Unità il manifesto liberazione emergency.it critica marxista